LO DANNO PER ANNEGATO NEL LAGO, ERA AL BAR A BERE UN DRINK

Momenti di terrore quelli passati Domenica 1 Settembre a Desenzano del Garda, dove un camionista lituano di 38 anni è stato dato per disperso, e addirittura per annegato, dopo che sparito dalla spiaggia, aveva lasciato sul bagnasciuga tutti i suoi effetti personali, dal cellulare allo zaino e vestiti.
Poco dopo le 13 è scattato il primo allarme, dall’amico che era in sua compagnia, preoccupato dall’assenza ritardata.
Dopo un’ora di ricerche, alle 15 sono intervenuti i Vigili del Fuoco, il Tas di Brescia e sommozzatori di Milano e Trento, oltre alla Croce Rossa, la Guardia Costiera che pattugliava in acqua.
Le ricerche sono finite un’ora più tardi, quando il camionista scomparso si è presentato a piedi, come se nulla fosse, al Centro Balneare.
Visibilmente alticcio, si era allontanato per andare a prendere da bere al bar, dove è rimasto per qualche ora.
I carabinieri l’hanno accompagnato in caserma per l’identificazione.
Insomma… tutto bene quel che finisce bene.

Lascia un commento